maidirecucina maidirecucina

 

cuoco

 

antipasti
PRIMI
SECONDI
CONTORNI
DESSERT
DOLCI
LE MIE TORTE

 

torta prima comunione lucia

LE MIE TORTE

In questa sezione vi mostrerò alcuni dei miei lavori che di tanto in tanto mi diletto a fare per amici e parenti proprio come la torta in foto che ho fatto per la comunione di mia figlia Lucia.

Non esitate a chiamarmi qualora vogliate una bella torta per festeggiare ricorrenze di qualche vostro amico o parente..

contattami su Facebook o all'indirizzo email

pontone.giuseppe@maidirecucina.it

 

pancake

IL PANCAKE

è un dolce tradizionale per la prima colazione nell'America settentrionale e, con molte varianti, in altre parti del mondo.

Nella versione nordamericana si tratta di frittelle simili alle crêpes, ma spesse circa 12-20 mm. La ricetta prevede l'impiego di burro, farina, latte, zucchero e uova. Esistono tuttavia alcune varianti, che vedono anche l'aggiunta di cannella o vaniglia o l'uso dello yogurt al posto del latticello. Lo spessore è dovuto alla consistenza dell'impasto e alla presenza del bicarbonato di sodio o di un altro lievito chimico.

Generalmente sono dolci, accompagnate da sciroppo d'acero, confettura o miele. Possono essere anche salate, con del burro fuso sul pancake caldo, uova o bacon

LEGGI LA RICETTA CLICCANDO SULLA FOTO

 

risotto petto pollo

IL RISO:

In ambito gastronomico, con il termine riso viene indicata la cariosside (un frutto-seme) della pianta Oryza sativa.

Il riso, oltre a trovare largo impiego come piatto base, nella forma di riso salato bollito, si presta alla preparazione di piatti salati più elaborati come il risotto ma anche di dolci come il risolatte o budino di riso e la torta degli addobbi.

Sugli scaffali dei rivenditori troviamo comunemente il riso brillato, il quale è caratterizzato da un contenuto in carboidrati pari circa al 79%, in proteine al 7% circa e in lipidi per circa lo 0,6%. In realtà le proteine sono localizzate nel tegumento del riso, e con esso vengono perse durante il processo di brillatura. Il riso, fra tutti i cereali, è l'alimento più completo: 100 g forniscono 350 chilocalorie con un notevole contenuto di fibra e vitamine, oltre a vari sali minerali. La sua digeribilità è superiore a quella degli altri cereali, tanto da essere assimilato in 60/100 minuti. Il riso contiene acidi grassi essenziali: acido linoleico fra il 29-42%, e acido linolenico fra 0.8-1%. Ha un rapporto sodio/potassio di 5 mg di sodio ogni 100 di riso, e 9 mg di potassio. Il riso è privo di glutine e quindi è un alimento prezioso per i soggetti celiaci e nelle allergie alimentari.

Ecco nel link seguente una ricetta per preparare un ottimo risotto....

CLICCA QUI PER LA RICETTA DEL RISOTTO

 

asparagi

PULIAMO GLI ASPARAGI

Volete fare delle ricette con gli asparagi e non sapete pulire questo tipo di verdura...cliccate sul link qui sotto o sulla foto e potrete seguire tutto il procedimento passo dopo passo ..

Buon lavoro

clicca qui per accedere alla pagina

 

FOCACCIA LIGURE (FUGASSA)

Oggi parlare di focaccia significa correre con il pensiero e la gola verso la regione italiana creatrice di vere leggende: la Liguria, che con le sue innumerevoli tipologie di focacce si è affermata nel panorama gastronomico mondiale.
A Genova già nel ‘500 il consumo della semplice focaccia all’olio era familiare e diffuso anche in chiesa, soprattutto nel corso dei matrimoni. Addirittura un vescovo dell’epoca, preoccupato per il radicarsi dell’abitudine, ne arrivò a proibire il consumo durante le funzioni funebri.
Ancora oggi la “fugassa” regna sovrana nelle panetterie liguri, diverse le sue versioni, queste le più tradizionali:
- Classica di Genova che deve avere lo spessore fra uno e due centimetri, lucida d’olio con crosta mai pallida e chiara, e la superficie caratterizzata dalla presenza di buchi;
- Focaccia di Recco, la cui nascita sembrerebbe attestarsi nel XII sec. secondo un documento che cita una preparazione offerta ai crociati in partenza verso la Terrasanta, fatta con una sfoglia sottilissima ripiena di formaggio fresco;
- Focaccia di Voltri, pur derivando dagli stessi ingredienti dalla focaccia classica ne differisce per la consistenza dell’impasto e per la tecnica di cottura. Molto sottile, croccante e senza buchi, pare debba la sua nascita ai lunghi tempi d’attesa che i fornai dovevano affrontare durante le notti di lavoro, ore ingannate infornando direttamente sulla base del forno pezzi di pasta non lievitata, che una volta cotti venivano mangiati in compagnia.

CLICCA QUI PER LA RICETTA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

METTI MI PIACE SULLA TUA PAGINA FACEBOOK

FACEBOOK

 

 

In classifica 

10000 punti ottenuti 

Sito d'argento 

Primo di categoria

 

 
Lasciami il tuo commento
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sito scritto progettato e ideato da PONTONE GIUSEPPE |email: pontone.giuseppe@maidirecucina.it